Repubblica - Nazionale - Piazza Venezia Roma

- alberghi, hotel, bed & breakfast ed informazioni per il turismo.

Repubblica - Via Nazionale - Piazza Venezia


Repubblica - Nazionale - Piazza Venezia Roma

A pochi metri dalla Stazione Termini si trova Piazza della Repubblica, una delle piazze storiche di Roma. Fino agli anni Cinquanta era conosciuta come piazza Esedra (molti la chiamano ancora così), così chiamata per via del fatto che copre l'esedra-teatro delle antiche Terme di Diocleziano, che tuttora si trovano di fronte alla piazza.

Nel luogo in cui alla fine del '500 Papa Sisto V aveva predisposto la creazione di un lago artificiale che alimentasse il canale navigabile di collegamento tra la sua Villa e l'attuale Piazza San Bernardo, sorge quella che oggi è la prima piazza a dare il benvenuto ai turisti in arrivo dalla vicina Stazione Termini.
Celebre per i palazzi porticati opera di Gaetano Koch risalenti alla fine dell'Ottocento, la piazza vanta due fiori all'occhiello, ovvero la Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, ricavata da un'ala delle terme imperiali romane, e la Fontana delle Naiadi ( le ninfe che proteggono i fiumi, i laghi, gli oceani e le acque sotterranee) realizzata nel 1901 dallo scultore palermitano Mario Rutelli, bisnonno dell'ex sindaco di Roma Francesco Rutelli.
Piazza della Repubblica è poi rinomata nel jet-set internazionale perchè luogo deputato alle anteprime dei film e alle mondane serate di di gala con la presenza delle stelle del mondo del cinema. Da qui parte poi una delle vie più importanti della città, via Nazionale.

Via Nazionale


Via Nazionale, che da sempre ha svolto il compito di raccordare la stazione con il centro di Roma e il Tevere, ricalca l'andamento dell'antico Vicus Longus, strada romana tra il Viminale e il Quirinale che collegava le Terme di Diocleziano con l'area dei Fori Imperiali.
La maggior parte degli edifici che si affacciano sulla via risalgono alla fine dell'Ottocento e fanno parte del processo di urbanizzazione messa in pratica per esaltare l'importanza della città dopo l'Unità d'Italia.
Grandi alberghi, negozi di lusso, chiese storiche (come la Chiesa di San Paolo dentro le Mura) e importanti edifici pubblici come Palazzo delle Esposizioni, il Teatro Eliseo, Palazzo Koch - sede della Banca d'Italia, attraversano via Nazionale che da piazza della Repubblica arriva fino a Piazza Venezia.

Piazza Venezia


Ai piedi del Campidoglio si trova Piazza Venezia, centro nelvralgico della Capitale, punto di incrocio tra le più importanti strade romane (via dei Fori Imperiali, via del Corso, via del Plebiscito), anello di congiunzione tra le epoche storiche della città, tra la Roma delle origini e quella dei papi e allo stesso tempo è la prima piazza di Roma capitale, la prima piazza dove fu sperimentata l'illuminazione a gas e la prima ad essere servita dall'omnibus a cavalli.
Il nome della piazza è dovuto al Palazzo Venezia, in origine modesto alloggio dei cardinali della basilica di San Marco trasformato in residenza papale da Paolo II Barbo nel 1440. Si tratta di un palazzo storico che poi in epoca napoleonica ospitò l'Accademia di Belle Arti diretta da Antonio Canova, per poi divenire la sede di Mussolini negli anni del regime fascista.
Su Piazza Venezia campeggia in tutta la sua mastodontica imponenza il Vittoriano, il monumento nazionale a Vittorio Emanuele II che ospita sulla scalinata l'Altare della Patria, luogo di commemorazione per tutti i militari italiani. Al suo interno si trova tumulato il Milite Ignoto, salma di un soldato italiano sconosciuto selezionata tra quelle dei caduti della Prima Guerra Mondiale scelta a rappresentare tutti quei soldati senza degna sepoltura, senza una tomba con il proprio nome.
Oltre al Sacrario delle bandiere, il complesso del Vittoriano ospita periodicamente importanti mostre d'arte e prestigiose esposizioni.

Scegli online Alberghi ed Hotel a Roma
con il nostro sistema di prenotazione online.
È facile, sicuro e veloce!
Chi Siamo | Servizio Informazioni | Mappa del Sito | Privacy Policy