Ospedale di Santo Spirito

- Roma Viva.

Ospedale di Santo Spirito

Ospedale di Santo SpiritoL'Ospedale di Santo Spirito, intorno al quale si sviluppò l'omonimo borgo, è la più antica istituzione ospedaliera della città. Risale al 727 quando Ina, re dei Sassoni, lo fece costruire per dare assistenza ai pellegrini della sua Nazione.

Ricostruito una prima volta nel 1204 da Papa Innocenzo III che lo affidò all'ordine di Santo Spirito - ordine fondato da Guido di Montpellier in Francia- fu completamente ricostruito da Sisto IV.
Il progetto fu eseguito da Baccio Pontelli, lo stesso architetto che collaborò alla costruzione delle altre opere realizzate durante il pontificato di quello che, a ragione, viene definito il primo papa del Rinascimento.
La Corsia Sistina, il braccio lungo 120 metri, che si sviluppa su Borgo santo Spirito, è realizzato in cortina laterizia e il portico costituito da pilastri ottagonali fu murato nel XVII secolo.
A metà della corsia, il tiburio ottagonale sul quale si aprono alternate bifore e trifore, divide le due sale interne: la Sala Lancisi e la Sala Baglivi affrescate nel XV secolo, da artisti umbri.
L'ospedale, concepito come istituzione cittadina, - completamente autonomo e soggetto solamente all'autorità del papa - era destinato alla cura degli infermi, dell'infanzia abbandonata, e il funzionamento era fissato dal più antico regolamento ospedaliero che si conosca: il Liber Regulae.
La ruota degli esposti destinata all'affido anonimo dei neonati, ovviamente non funzionante, è l'unico esempio rimasto a Roma.
Scegli online Alberghi ed Hotel a Roma
con il nostro sistema di prenotazione online.
È facile, sicuro e veloce!
Approfondimenti
Chi Siamo | Servizio Informazioni | Mappa del Sito | Privacy Policy